E’ ovvio! O no? La conoscenza è scontata

Semplificare l’accesso alla conoscenza.

Non mi riferisco al Sapere o alla Cultura. Mi riferisco alla conoscenza che diano per scontata. Quella che noi abbiamo e che riteniamo che anche gli altri debbano avere. Gli “altri” sono i nostri colleghi, i nostri clienti, i nostri partner, ma anche i nostri figli, i nostri genitori, i nostri alunni.

Riteniamo che, siccome noi sappiamo qualcosa, siccome per noi è ovvia, siccome l’abbiamo imparata in un certo modo, debba essere lo stesso per loro.

OK, devo dirvelo:  non è così.

Cerchiamo il modo di rendere questa conoscenza facilmente accessibile, perché per gli “altri” quella stessa conoscenza potrebbe non essere il centro del loro orizzonte e non essere ciò su cui loro vogliono e devono concentrarsi e porre i loro sforzi. Gli altri devono realizzare altro e la conoscenza che noi abbiamo è solo un tassello di un puzzle diverso, per quanto possa essere (o apparirci) necessario.

Tuttavia, in azienda, dobbiamo anche rendere accessibile e rintracciabile la conoscenza, l’esperienza che abbiamo prodotto e fare in modo che sia accessibile a chi ne ha bisogno, quando ne ha bisogno.

Se un’informazione non arriva a destinazione dobbiamo considerare di cambiare il modo in cui la trasmettiamo.