Spostare la frontiera

Il mondo sta cambiando. Ve ne siete accorti?

Eppure questo ritornello lo sentiamo ormai tutti i giorni e che qualcosa non va come è sempre andata dobrebbe essere ormai chiaro.

La crisi, si dice. La crisi è finita da un pezzo. Ma ha lasciato dietro di sé pezzi che si stanno ricomponendo in modo diverso da prima.

Giusto per fare un esempio. Cose che solo 5 anni fa sembravano fantascienza sono strumenti che usiamo tutti i giorni. Siamo alla svolta ed è difficile dire come sarà domani. Il problema è che la velocità di cambiamento è aumentata e non abbiamo la benché minima idea di quanto. Ad ogni modo prepariamoci a cambiare. In fretta. Ogni giorno.

La nostra vita è sempre più permeata di “tecnologia digitale” (qualsiasi cosa significhi) e questo ci sta cambiando in un modo o nell’altro. Cambia il nostro modo di vedere il mondo, il nostro modo di pensare, di gestire le relazioni e di interagire con le cose intorno a noi.

Possiamo provare a opporci a questo cambiamento, ma sai cos’è? Non possiamo arrestarlo. Tecnologie come smartphone, tablet, computer, social media, big data, cloud (giusto per citarne qualcuna) sono i terreno fertile su cui si sta costruendo la nuova frontiera del domani.

La buona notizia è che possiamo sfruttare questo terreno per costruire le basi del nostro successo. Possiamo spostare un po’ più in là la frontiera con cui competere sul mercato.

Creare una nuova frontiera richiede un nuovo modo di pensare e un nuovo modo di guardare al mercato e ai nostri clienti.

(Disponibile in inglese)